set 23 2016

Rinviata la riunione per il tentativo di conciliazione con il Ministero della Giustizia

ministero del lavoro
è stata rinviata al 30 settembre 2016 ore 9.30 la riunione indetta dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per l’espletamento della procedura di conciliazione tra la nostra Federazione e il Ministero della Giustizia.
Vi aggiorneremo sull’esito della riunione.

Verbale di rinvio procedura di conciliazione

set 22 2016

e STATO di AGITAZIONE sia…..

ministero del lavoroLa risposta al blocco dei tavoli tecnici è la procedura già promossa dalla nostra Federazione con la lettera al Ministro del 12 settembre 2016 e con la contestuale proclamazione dello stato di agitazione.

Domani 23 settembre la nostra Federazione è stata convocata dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per l’espletamento della procedura di conciliazione per la soluzione delle criticità che affliggono il personale giudiziario a cui il Ministero non ha mai dato risposta concreta. Vi terremo informati sull’esito della riunione e sulle iniziative che conseguentemente andremo ad intraprendere a tutela di tutto il personale della giustizia.

E se sciopero deve essere…sciopero sia!

Pubblichiamo la convocazione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali:

set 22 2016

Rinviati i tavoli tecnici sulla riqualificazione

attesaAbbiamo ricevuto il 20 settembre alle ore 16 la comunicazione del rinvio dei tavoli tecnici previsti per il 21 settembre a data da definire. Pubblichiamo il testo della comunicazione:

set 11 2016

LA GIUSTIZIA MALATA? 359 unità della Croce Rossa in soccorso!

images

La battuta, triste, nasce spontanea ma questa volta la realtà ha di gran lunga superato la fantasia. Con tutto il rispetto per il personale della Croce Rossa (medici, infermieri, barellieri, capitani, sottufficiali, cuochi …) catapultato negli uffici giudiziari con la qualifica di direttori, funzionari e cancellieri con ben altre professionalità da spendere, per curare i mali della giustizia. Non sappiamo se il rimedio sia peggiore del male, quel che è certo che la questione ha creato scontento (per usare un eufemismo) tra il personale giudiziario ancora una volta mortificato per il trattamento che il Sig. Ministro gli ha riservato.

Decine di migliaia di lavoratori giudiziari esterrefatti per la determinazione nel proseguire un percorso di apertura alla mobilità esterna senza aver prioritariamente soddisfatto le esigenze/aspettative dei lavoratori in servizio.

Abbiamo avuto occasione di chiarire di persona con il Ministro già anni fa le nostre posizioni, divergenti.

Non riteniamo giusto quanto profondamente scorretto, prima ancora che illegittimo, che:

  1. Si apra la mobilità dall’esterno, anche per qualifiche alte, prima di dare la possibilità a tutto il personale interno di riqualificarsi.
  2. Al personale interno sono richiesti titoli di studio e prove selettive, al personale in mobilità esterna entra con titoli (se ci sono) che non hanno nessuna attinenza al mondo giudiziario.
  3. Dal 2010 non si è dato seguito al passaggio di area degli ausiliari, nonostante l’accordo ed i fondi stanziati;
  4. Si apra la mobilità dall’esterno prima di fare l’assestamento interno di tutto (ma tutto) il personale assunto anni fa con un regolare concorso pubblico;
  5. Si debba aspettare anni per essere convocati per discutere del FUA laddove in altre amministrazioni il FUA viene discusso all’inizio di ogni anno.
  6. Non si conoscano l’utilizzo, se c’è stato, di fondi assegnati al personale, “solo” 7,5 milioni di euro l’anno dal 2015 sui quali regna il silenzio.

Dicasi … Ministero della Giustizia!

La nostra Federazione ha proclamato lo stato di agitazione ed auspica che arrivino quanto prima convincenti risposte dal Ministro, perché il personale ha finito di leggere il libro delle fiabe e pretende l’attuazione del punto 12 del programma del Ministro Orlando “Riqualificazione del personale amministrativo”.

Flash 2016 n 12 – La giustizia malata? 359 unità della Croce Rossa in soccorso!

prot. 737 – Lettera al Ministro Orlando

prot. 738 – Tentativo di conciliazione settembre 2016 (2)

Agenparl 12/09/2016

Italpress 12/09/2016

ago 04 2016

D.G.S.I.A. – i risultati dell’incontro del 1 agosto

Pasquale-LiccardoNel corso della riunione tenutasi lo scorso 01 agosto, il D.G. SIA ha esposto i suoi programmi nell’ambito della D.G.SIA parlando prevalentemente di sicurezza dei servizi, formazione del personale e necessità di procedere all’internalizzazione dei servizi più “critici” del Ministero. Si è insistito molto sulla necessità di procedere ad una formazione del personale informatico, che sia poi costante nel tempo.

Su richiesta nostra ha confermato la proroga dei distacchi del personale rinviando alla definizione delle piante organiche il processo di stabilizzazione Sul punto ci siamo fortemente opposti, non ritenendo plausibile che il personale debba vivere nell’incubo dell’instabilità. Leggi il resto »

Post precedenti «

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: